Cos’è la SEO

Ti chiedi cos’è la SEO? In questa pagina cercherò di spiegartelo nel dettaglio ma anche in modo semplice affinché tutti possano capire il significato del termine SEO e di tutto ciò che gira intorno ad esso.

Detto in parole povere si tratta di ottimizzazione per i motori di ricerca di siti web, portali e blog. Il termine tecnico in inglese è Search Engine Optimization. Ma a cosa serve in effetti la SEO o il SEO ( si può dire in entrambi i modi).

La SEO è una branca del web marketing ed è un insieme di tecniche e strategie il cui obiettivo è migliorare il posizionamento organico, quindi anche la visibilità del sito, nelle pagine dei risultati di ricerca.

Scalare la classifica di un motore di ricerca in modo spontaneo e naturale o come si dice nel nostro gergo “in modo organico” è molto importante soprattutto se stiamo parlando di siti di aziende, ecommerce e blog che monetizzano con Adsense o affiliazioni.

La SEO è diversa dalla SEM che invece si occupa del posizionamento nelle prime posizioni grazie agli annunci a pagamento con le Google Ads e il pay per click e di conseguenza non son risultati organici o spontanei.

Ma quali sono le pratiche e le tecniche che nella SEO favoriscono il ranking del sito?

Sono davvero tantissime a partire dagli aspetti tecnici che riguardano il modo in cui è strutturato il sito, alle sue performance dal punto di vista della velocità e del caricamento delle pagine, alla pulizia del codice HTML fino ad arrivare alla parte strategica che riguarda i contenuti del sito e la SEO on-page e i link interni.

Un’ altro aspetto fondamentale della SEO è la reputazione del sito che si ottiene attraverso la link building ( si tratta di link che provengono da altri siti e che puntano verso il tuo ).

Google rileva i backlink (chiamati anche inbound link) e gli attribuisce un valore a volte in bene a volte in male, dipende da diversi fattori.

Il ruolo del SEO specialist o consulente SEO è quello di studiare nel dettaglio i motori di ricerca, in modo particolare Google perché è usato a livello mondiale dalla maggioranze degli utenti di internet.

E cosa si studia in questa materia? L’algoritmo usato da Google. Questo algoritmo è molto fine e spesso viene anche aggiornato e migliorato affinché chi vuole fare il furbo, usando tecniche di posizionamento borderline addirittura spammose, venga in qualche modo smascherato e chi invece propone siti e contenuti di scarsa qualità venga declassato per far spazio a siti migliori.

Quindi se ti chiedi cos’è la SEO forse perché hai un sito da posizionare o perché vuoi farne una professione, dovrai

  • armarti di tanta buona volontà,
  • approfondire molto la materia,
  • fare tanta pratica ed esperienza,
  • testare e fare esperimenti (non sui clienti ovviamente),
  • pazientare ( i risultati organici hanno i loro tempi)
  • superare i momenti di crisi (arriveranno),

Sei pronto o sei pronta?

Cos’è la SEO? Come la spiegherei a mia nonna?

Credo che il modo migliore sia quello di fare esempi pratici in modo che anche una persona parecchio avanti con l’età o giovanissima potrebbe facilmente capire.

Quando entri in una biblioteca e cerchi un libro, speri di trovarlo rapidamente e di trovare esattamente ciò che cerchi. Sarebbe difficile se non ci fosse una classificazione dei libri mediante specifici settori.

Internet è come una grande biblioteca nella quale puoi trovare

siti internet,

  • portali,
  • video,
  • immagini,
  • prodotti,
  • mappe,
  • schede geolocalizzate,
  • file pdf
  • file audio

Google con il suo algoritmo classifica tutti questi contenuti così come farebbe un bibliotecario in modo da reperirli abbastanza facilmente in caso di richiesta.

Fin qui sembra tutto facile. Come funziona la SEO con i motori di ricerca?

In genere si digita sulla tastiera una parola chiave anzi nel 99,99% dei casi si utilizza una frase chiave composta da minimo 3 parole.

Le parole chiavi vengono suddivise in due tipologie:

  • le short tail – parola chiave a coda corta
  • le long tail – parola chiave a coda lunga

Faccio qualche esempio pratico:

  • Motore è una parola chiave corta, anche “motore moto” composta da 2 termini è una parola chiave a coda corta.
  • Motore moto custom: parola chiave a coda lunga
  1. Quando cerchiamo qualcosa sui motori di ricerca, ci aspettiamo di trovare per primi i risultati migliori, cioè quelli più pertinenti con la nostra ricerca. Per esempio, se cerco “hotel 3 stelle a Bologna”, non voglio trovare il sito di un bed and breakfast a Napoli. E voglio anche trovare molte informazioni su quell’hotel, tipo come sono le camere, quanto costa, dove si trova, ecc. Fare SEO significa perciò prima di tutto scrivere contenuti ricchi e pertinenti con le parole con cui vogliamo farci trovare.
  2. I link sono le “strade” del web, cioè i percorsi che usiamo per spostarci da un sito all’altro. Un sito con molti link che portano a lui, è come un incrocio molto trafficato, quindi molto importante. E – proprio come nelle città – più il sito che ci linka è importante e simile al nostro nei contenuti, più comoda sarà la strada che conduce a noi. Per questo, fare SEO significa anche cercare di ottenere un buon numero di link da siti il più possibile pertinenti e rilevanti.

 

 

 

Copyright © studiareseo.it - Velia De Laurentiis - P.Iva 03065740593 - Privacy Policy - Cookie Policy